Trattamenti

Sbiancamento dentale

Sbiancamento dentale professionale: ritrova un sorriso luminoso

Lo sbiancamento dentale è il trattamento estetico professionale per restituire ai tuoi denti un colore bianco e luminoso. Rapido, indolore e non invasivo, lo sbiancamento dei denti ti ridona la sicurezza e il piacere di sorridere. Inoltre è un’ottima soluzione per uniformare la colorazione dei denti che, nel corso del tempo, possono subire alterazioni cromatiche. Con un trattamento di sbiancamento dentale professionale e sicuro, restituiamo al tuo sorriso la naturalezza e la solarità che merita. Prenota un appuntamento nel nostro studio per scoprire la soluzione ideale per i tuoi denti.

Quando fare lo sbiancamento denti dal dentista?

Nel corso della vita, i denti si possono macchiare per diversi motivi. Oltre alle carie, che richiedono un intervento odontoiatrico riparativo, le cause delle macchie dentali sono numerose. Alcuni alimenti, come caffè, tè, carciofi, liquirizia, possono causare macchie marroni e scure. Ma anche particolari farmaci, come gli antibiotici, o i collutori a base di clorexidina possono macchiare i denti nel lungo periodo. Molto comuni sono anche le macchie dovute al fumo. In tutti questi casi, il trattamento di sbiancamento dentale professionale ristabilisce il bianco dei tuoi denti, con un decisivo miglioramento estetico.

Che differenza c'è con lo sbiancamento dentale domiciliare?

Oltre ai trattamenti di sbiancamento dentale dal dentista, o bleaching, esistono metodi di sbiancamento domiciliare. La differenza è che lo sbiancamento denti domiciliare ha risultati meno evidenti di quello professionale e visibili solo nel tempo. Inoltre la durata dell’effetto sbiancante è più limitata e la correttezza del trattamento non è garantita da un professionista.

Tra le tecniche tecniche utilizzate:

Mascherine sbiancanti

L’applicazione di apposite mascherine sbiancanti realizzate dallo studio dentistico permette di trattare i denti con una formulazione di sostanze sbiancanti consegnata dal dentista.
In questo caso il paziente applica la mascherina a casa, direttamente sui denti, e la mantiene in posa per il tempo indicato. L’applicazione va ripetuta ogni giorno per almeno una settimana prima di ottenere denti più bianchi.

Sbiancamento denti fai da te

È importante distinguere tra uno sbiancamento dentale domiciliare con prodotti appositi e soluzioni fai da te. Ad esempio, molti provano a sbiancare i denti con dentifrici sbiancanti o tecniche di sbiancamento dentale naturali, come la salvia o il limone. Purtroppo, in entrambi i casi l’effetto abrasivo può danneggiare i denti, rendendoli più esposti alle carie e rischiando persino di ingiallirli.
Un altro metodo di sbiancamento dentale domiciliare sono le striscette sbiancanti adesive da applicare ai denti due volte al giorno per due settimane. È un tipo di sbiancamento diffuso perché costa poco ed è semplice da effettuare, ma il risultato è molto limitato sia nel tempo che per efficacia.

Quali sono i rischi dello sbiancamento dentale?

Se praticato in modo scorretto o non tenendo conto delle controindicazioni, lo sbiancamento dei denti può avere effetti indesiderati. Per esempio, se non vengono applicati materiali a protezione delle mucose, alcuni tessuti molli come le gengive e le labbra possono subire irritazione.
Inoltre, bisogna sempre tenere conto dello stato di salute dei denti del paziente per evitare ipersensibilità. Per questi motivi è altamente consigliato rivolgersi allo sbiancamento dentale professionale, effettuato da uno specialista.
In ogni caso, il trattamento è controindicato per i bambini al di sotto dei 12 anni, le pazienti in gravidanza o in fase di allattamento e le persone allergiche ai perossidi.

Come si svolge lo sbiancamento denti dal dentista

Il bleaching, o sbiancamento professionale, viene effettuato nello studio dentistico da uno specialista. Prima di procedere allo sbiancamento dei denti, è importante effettuare un’igiene dentale per pulirli da tartaro e placca, che a loro volta possono essere responsabili di macchie.
Lo sbiancamento dal dentista prevede l’applicazione di un prodotto sbiancante professionale a base di perossido di idrogeno. Il prodotto viene poi attivato attraverso una lampada LED o l’utilizzo del laser per ottenere l’effetto desiderato. Per un trattamento di sbiancamento completo sono generalmente sufficienti 1 o 2 sedute, di 30 minuti ciascuna. In casi selezionati si possono abbinare ala seduta di igiene dentale sedute di 10 min con gel sbiancanti più delicati e meno concentrati che possono essere ripetuti ogni 3 mesi.
Lo sbiancamento dei denti è indolore e sicuro ma nelle 24 ore successive è consigliato evitare fumo e alimenti coloranti. Una sensibilità leggermente aumentata dei denti è un effetto normale che scompare col passare delle ore.

Quanto dura lo sbiancamento dentale e ogni quanto va fatto?

L’effetto dello sbiancamento denti dal dentista è molto duraturo. La durata effettiva cambia anche in base alle abitudini del paziente e alla sua igiene orale.
In un paziente con un corretto stile di vita e un’igiene orale regolare lo sbiancamento dei denti può durare anche 2/3 anni. Dopo questo periodo il trattamento può essere ripetuto. È comunque opportuno procedere a regolari controlli dal dentista e ad effettuare una pulizia dei denti professionale 1 o 2 volte l’anno.
Nel caso in cui si voglia mantenere meglio il risultato si possono abbinare sedute brevi di 10 minuti post-igiene dentale con gel sbiancanti delicati.

Chi si occupa di sbiancamento dentale nel nostro studio

Dott.ssa Sara Romilio

Dott. Alessandro Acocella

Dott.ssa Petra Pakanyi

VIENI A TROVARCI PRESSO IL NOSTRO STUDIO DENTISTICO A FIRENZE

Prenota uno sbiancamento dentale

oppure chiamaci